Prorogate le agevolazioni del Fondo Metasalute


Prorogate le agevolazioni del Fondo Metasalute

Il Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa Metasalute ha comunicato che ha prorogato sino al 30/4/2021 la possibilità di fruire di una deroga alla richiesta di produzione del Referto di Pronto Soccorso per l’accesso alle prestazioni a seguito di infortunio.

Il Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa Metasalute, dopo il rinnovo del Piano Sanitario Integrativo “Protezione Sindromi Influenzali di natura pandemica (COVID-19)”, ha comunicato che nell’ambito delle azioni realizzate a tutela di tutti i lavoratori dell’Industria metalmeccanica e dell’installazione di impianti e per i lavoratori del comparto orafo e argentiero iscritti, ha prorogato sino al 30/4/2021 la possibilità di fruire di una deroga alla richiesta di produzione del Referto di Pronto Soccorso (quale documento probante il trauma o sinistro occorso) per l’accesso alle prestazioni a seguito di infortunio.
Tale agevolazione risponde alle disposizioni emanate dalle Autorità Nazionali e Regionali sul tema della Salute e Sanità Pubblica che prevedono anche la riduzione al minimo degli accessi al Pronto Soccorso proprio in ragione dell’emergenza sanitaria in corso.
Pertanto, per le prestazioni sanitarie che si rendessero necessarie a seguito di infortunio, verrà accettata, in sostituzione del referto del Pronto Soccorso, anche la Certificazione di Infortunio redatta dal Medico di base o dallo Specialista.
Nel caso in cui la Compagnia Assicurativa – Intesa Sanpaolo RBM Salute – dovesse ritenere non sufficiente la documentazione ricevuta, potrà richiedere all’Iscritto di sottoporsi a visita medica erogata da un medico legale indicato e incaricato dalla Compagnia, con spese a carico della stessa.